Passione

Aforismi

Rifiuto

A volte domandiamo insistentemente cose che rifiuteremmo se qualcuno ce le offrisse.
A volte siamo così attaccati al nostro modo di vivere che rifiutiamo una grande opportunità solo perché non sappiamo come sfruttarla.
Accetta senza accettare, e rifiuta senza rifiutare.
Alla fine riesci a tenerti solo quello che ti rifiuti di lasciare andare.
C'è un modo solo di rifiutare il domani, è morire.
Chi chiede vagamente, implora un rifiuto.
Chi domanda timorosamente, insegna a rifiutare.
Chi ha la facoltà di rifiutare un suggerimento può anche essere considerato saggio.
Chi ha pensieri sghembi e si permette addirittura di esprimerli, si complica la vita. Rischia di non piacere. Di essere frainteso, o rifiutato. Di offendere, addirittura.
Chi vuole vivere deve lottare. Chi si rifiuta di combattere in un mondo di eterno conflitto, non merita di vivere.
Ciò che uno rifiuta in un minuto non glielo restituisce l'eternità.
Dal momento in cui desideri il male rifiuti l'onestà.
Dicono che il silenzio sia di chi s'accontenta; ma io vi dico che il rifiuto, la ribellione e il disprezzo si annidano nel silenzio.
Dove c'è dolore c’è anche rimedio, dove c’è solitudine possono nascere nuove amicizie; dove c’è rifiuto, si può trovare di nuovo l’amore.
Dovete sapere quando accettare il rifiuto e rifiutare l'accettazione.
Essere responsabili verso se stessi significa non accettare soluzioni facili e superficiali e rifiutarsi di svendere i propri talenti e le proprie aspirazioni.
Forse ciascuno in particolare, e tutti in generale, hanno uno scopo, mirando a cui operano scelte e rifiuti: e questo è, in breve, la felicità.
Forse oggi l'obiettivo principale non è di scoprire che cosa siamo, ma piuttosto di rifiutare quello che siamo. Dobbiamo immaginare e costruire ciò che potremmo diventare.
Fra tutte le tecniche di risparmio di tempo mai escogitate quella forse più efficace consiste nell'uso frequente della parola "no". Imparate a rifiutare, con tatto ma con fermezza, qualsiasi richiesta che non contribuisca al raggiungimento dei vostri obiettivi.
Grandezza d'animo e indolenza mattutina sono alleati naturali. Alzarsi tardi si addice a chi possiede una mente indipendente, all'individuo che rifiuta di diventare schiavo del lavoro, del denaro, dell'ambizione.
Il gatto è il solo animale che accetta le comodità ma rifiuta le costrizioni della vita domestica.
Il peccato cardinale, quando stiamo cercando la verità dei fatti o la saggezza della politica, è il rifiuto di discutere, o l’azione che blocca la discussione.
Il pigro senza ambizione rifiuta interamente la lotta e decreta a sé stesso il nome di filosofo.
Il rifiuto ci turba, l'approvazione ci confonde.
Il ritardo è la forma più pericolosa di rifiuto.
L'acquiescenza illumina il viso; il rifiuto gli dona bellezza.
L'auto-accettazione viene dall'affrontare con vigore le sfide della vita. Le sfide e le difficoltà non devono renderti insensibile, e nemmeno farti costruire muri mentali per escludere il dolore dalla tua vita. Tu troverai la serenità non cercando di sfuggire ai tuoi problemi, ma affrontandoli coraggiosamente. Tu troverai la pace non nel rifiuto, ma nella vittoria.
L'ultima responsabilità ricade su colui che accetta di assistere a uno spettacolo tanto facile da rifiutare.
L'uomo è la sola creatura che si rifiuta di essere ciò che è.
La bellezza è un dono esteriore che viene raramente disprezzato, ad eccezione di coloro ai quali è stata rifiutata.
La critica distruttiva nell'infanzia fa sì che tu tema il fallimento e il rifiuto da adulto.
La natura rifiuta il vuoto.
La persona saggia non rifiuta mai nulla alla necessità.
La timidezza è un meccanismo di difesa contro il pericolo di venir respinti nell’incontro, di venir svalutati dal rifiuto.
Le sensazioni sono instabili, si trasformano in ricordi, mutano e ballano, possono prevalere su quanto è stato detto e udito, sul rifiuto o sull'accettazione. A volte le sensazioni inducono a desistere, a volte infondono il coraggio per ritentare.
Lo sforzo ripaga pienamente soltanto quando qualcuno rifiuta di mollare.
Lo sguardo è una scelta. Chi guarda decide di soffermarsi su una determinata cosa e di escludere dunque dall'attenzione il resto del proprio campo visivo. In questo senso lo sguardo, che è l'essenza della vita, è prima di tutto un rifiuto. Vivere vuol dire rifiutare. Chi accetta ogni cosa non è più vivo dell'orifizio di un lavandino.
Molti pensano di essere attratti da Dio, o dalla Natura, quando sono soltanto rifiutati dagli uomini.
Negli affari del mondo, l'uomo saggio non ha un atteggiamento rigido di rifiuto o di accettazione. Il Giusto è la sua regola.
Noi non siamo liberi per rifiutare di accettare nulla che sia superiore a noi, ma per accettare ciò che davvero è sopra di noi.
Non affrontare la lotta per la sopravvivenza è un atto di codardia. Significa rifiutare il grande patto della vita.
Non rifiuto mai; contraddico. E qualche volta dimentico.
Ogni attimo nuovo di vita è un diritto di più di rifiuto alla morte.
Ogni grande progresso nella conoscenza naturale ha comportato il rifiuto assoluto dell'autorità.
Pensa come un eroe, lavora come un artista, rifiuta di essere banale e festeggia per i risultati.
Penso che tutte le grandi innovazioni siano costruite su dei rifiuti ricevuti.
Quando compi un errore o vieni ridicolizzato o rifiutato, guarda agli errori come ad un esperienza di apprendimento, e alle ridicolizzazioni come manifestazioni di ignoranza. Guarda al rifiuto come a parte di una prestazione, non come a un rifiuto dell'esecutore.
Quando si rifiuta il mondo e la società intera, solo gli animali diventano lo scrigno che può accogliere le nostre confidenze, le nostre paure, i nostri segreti.
Quando stai per ricevere un rifiuto, cerca un rinvio.
Rifiutare i premi... è un altro modo di accettarli con più rumore del solito.
Rifiutare la morte significa rifiutare la vita.
Rifiutarsi di amare per paura di soffrire è come rifiutarsi di vivere per paura di morire.
Rifiutarsi di riconoscere un pericolo quando ci pende sulla testa è da stupidi, non da coraggiosi.
Rifiutate di accedere a una carriera solo perché vi assicura una pensione. La migliore pensione è il possesso di un cervello in piena attività che vi permetta di continuare a pensare 'usque ad finem', 'fino alla fine'.
Rifiutati di accampare delle scuse o di dare la colpa ad altri per ogni cosa.
Rifiutati di criticare, condannare o lamentarti. Invece pensa e parla solo delle cose che davvero vuoi.
Rifiuto. Ci sono vari tipi di rifiuto, graduati secondo una scala discendente di finalità: il rifiuto assoluto, il rifiuto condizionale, il rifiuto probabile o ipotetico e il rifiuto femminile. Quest'ultimo tipo viene anche chiamato da alcuni studiosi rifiuto affermativo.
Se non capiamo le immagini dell'inconscio, o rifiutiamo la responsabilità morale che abbiamo nei loro confronti, vivremo una vita dolorosa.
Se una donna ha dei dubbi sull’accettare o no un uomo, dovrebbe decisamente rifiutarlo. Se esita nel dire "sì", dovrebbe dire "no" senza pensarci.
Tutte le volte che capita di rifiutare, attraverso la razionalizzazione, l’esperienza amorosa, non si fa altro che obbedire a una legge collettiva ormai interiorizzata.
Un funzionario talvolta rifiuta decisamente una grossa mancia, ma non rifiuta piccoli doni...; anche il topo usa certi accorgimenti nel rubare.
Un no non è necessariamente un rifiuto dell'altro o una prevaricazione, ma può invece dimostrare la fiducia nella sua forza e nelle sue capacità.
Un uomo che rifiuta le frittelle di mele non può avere un'anima pura.
Uno sbaglio non è un errore a meno che uno si rifiuti di correggerlo.
È come concedere qualche cosa se rifiuti quanto richiesto con gentilezza.
È per un rifiuto che siamo al mondo, per essere scoglio sul mare del tempo contro cui le onde infinite s'infrangono facendosi schiuma. La nostra parola è no.
È una gentilezza rifiutare immediatamente quello che intendi negare.