Passione

Aforismi

Obbligo

Colui che è capace vede in ogni dovere un obbligo.
Fare l'elemosina a un uomo nudo, per strada, non esaurisce gli obblighi dello Stato, che deve assicurare a tutti i cittadini la sopravvivenza, il nutrimento, un vestire dignitoso, e un modo di vivere che non contrasti con la sua salute.
Hai notato che solo la morte ci ridesta i sentimenti? Ma lo sai perché siamo sempre più giusti e generosi con i morti? È semplice. Verso di loro non ci sono obblighi. Se un obbligo ci fosse, sarebbe quello della memoria, e noi abbiamo la memoria corta.
Il lavoro consiste in qualsiasi cosa il corpo sia obbligato a fare. Giocare consiste in qualsiasi cosa che il corpo non sia obbligato a fare.
Il pubblico non ha l'obbligo di essere grato alle persone senza talento della fatica che fanno a scrivere.
Il solo obbligo che ho il diritto di arrogarmi è quello di fare sempre e comunque ciò che ritengo giusto.
L'indipendenza è il solo metro con cui si possa misurare l'uomo. Ciò che un uomo fa di sé e da sé e non ciò che fa o non fa per gli altri. Il primo diritto dell'uomo è quello di essere se stesso e il primo dovere dell'uomo è il dovere verso sé stesso. Principio morale sacro è quello di non trasferire mai sugli altri lo scopo della propria vita. L'obbligo morale più importante dell'uomo è compiere ciò che desidera a condizione, prima di tutto, che quel desiderio non dipenda dagli altri.
L'oppressione, l'obbligo servile di far studiare e seguire a tutti lo stesso cammino è un grande ostacolo per i giovani che andranno a professare un'arte così difficile.
L'uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.
La conoscenza che viene acquisita con l'obbligo non fa presa nella mente. Quindi non usate l'obbligo, ma lasciate che la prima educazione sia una sorta di divertimento; questo vi metterà maggiormente in grado di trovare l'inclinazione naturale del bambino.
La famiglia è un nucleo di repressione delle simpatie, di obblighi ad amare, di colpe, di proteste, carezze false e veri schiaffi.
La natura non porta a termine la sua opera: è caotica. L'uomo si sente obbligato a terminarla, così pianta un giardino e costruisce un muro di cinta.
La nobiltà obbliga.
La vergogna è quello che proviamo quando dimentichiamo quasi del tutto, ma non del tutto le aspettative sociali e i nostri obblighi nei confronti degli altri a favore di una gratificazione immediata.
La vita non ha nessun obbligo di darci ciò che ci aspettiamo.
Le gravi catastrofi naturali reclamano un cambio di mentalità che obbliga ad abbandonare la logica del puro consumismo e a promuovere il rispetto della creazione.
Libertà non è l'assenza di obblighi, bensì la capacità di scegliere e di impegnarmi in ciò che ritengo sia meglio per me.
Nessuno è obbligato ad amare nessuno, tutti abbiamo il dovere di rispettarci.
Non perdere la testa e la memoria è obbligo di tutti.
Non puoi obbligarti a sentire qualcosa che non provi, ma puoi sforzarti a fare il bene, nonostante quello che senti.
Non sei obbligato a vincere. Sei obbligato a continuare a cercare di fare il meglio che puoi ogni giorno.
Non siate importuni; è meglio che siate obbligati a ricevere, che obbligare gli altri a darvi.
Non è compito del tuo cliente ricordarti, è tuo obbligo e responsabilità accertarti che egli non abbia la possibilità di dimenticarti.
Pressoché tutti hanno piacere di sdebitarsi delle piccole obbligazioni; molti hanno riconoscenza per le obbligazioni mediocri, ma non c'è quasi nessuno che non abbia ingratitudine per le grandi.
Raddoppiare la b è un errore che si perdona. Facile aggiungere una g. Così l’obblio diventa un obbligo. Piuttosto amaro.
Se nessuno fosse mai obbligato a fare qualcosa il mondo si paralizzerebbe.
Se non ti piace come è fatto il mondo, cambialo. Tu hai un obbligo di cambiarlo. Puoi farlo anche un passo alla volta.
Senza valori e obblighi morali comunemente condivisi e ampiamente radicati, né la legge, né il governo democratico, nemmeno l'economia di mercato funzioneranno correttamente.
Si può donare a piene mani senza creare obblighi: la maniera di dare val molto più del dono.
Tutti noi abbiamo un obbligo nei confronti dell'amore: permettere che si manifesti nel modo che ritiene migliore.
Una costituzione può esser tale che nessuno sia costretto a fare le cose alle quali la legge non lo obbliga, e a non fare quello che la legge permette.
Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.