Passione

Aforismi

Famiglia

Abbiamo bisogno di stare con la nostra famiglia non perché ci siano tante esperienze comuni di cui parlare, ma perché i familiari sanno esattamente su quali argomenti è meglio sorvolare.
Anche del genio, pur troppo si disse, come del pazzo, che nasce e muore solitario, freddo, insensibile agli affetti di famiglia e ai convegni sociali.
Arriva un momento, nella vita interiore delle famiglie, in cui i figli diventano, sia volontariamente, sia involontariamente, i giudici dei loro genitori.
Avere successo nella vita quando la famiglia ti sostiene e crede in te non ha nessun merito.
Cerca di conoscere i tuoi genitori. Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre. Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.
Che si abbia una famiglia d’origine può capitare a tutti, ma che si voglia a tutti i costi farsene una propria è da veri incoscienti.
Chi ha moglie e figli ha dato ostaggi alla fortuna; essi infatti sono impedimenti a grandi imprese, virtuose o inique che siano. Sicuramente le opere migliori e di maggiore valore per la comunità provengono da uomini senza mogli e figli i quali, sia per affetto che per mezzi, hanno sposato la comunità, offrendole la loro dote.
Chi ha raccolto le sfide della vita sa che nei momenti decisivi ha dovuto disattendere o disobbedire ai legami della famiglia.
Ci sono tesori come le amicizie durature, i rapporti familiari armoniosi, la simpatia e la comprensione reciproca fra soci e colleghi di lavoro e l’equilibrio interiore che dona una serenità mentale misurabile solo con valori spirituali.
Ciascuno di noi deve imparare a lavorare non solo per sé, per la sua famiglia o la sua nazione, ma a favore di tutta l’umanità.
Ciascuno di noi ogni volta che ha lasciato la casa paterna sospinto dall'ansia di nuovo e di grande ha ucciso inconsciamente una parte di sé; e una parte di noi è morta nel varcare partendo la soglia del tetto familiare, e chi sa che non fosse la parte migliore.
Da giovane cerchi fama e fortuna, poi capisci che una moglie innamorata e dei bambini felici sono il più grande premio di consolazione.
Di tutti gli elementi che contribuiscono all'equilibrio famigliare, nessuno è più utile e opportuno del senso dell'umorismo.
Dio, Patria e Famiglia, ma soprattutto il Denaro, questi sono i capisaldi dell'ipocrisia.
Essere sorelle è probabilmente la parentela più competitiva all'interno della famiglia, ma una volta che le sorelle sono cresciute, diventa la relazione più forte.
Famiglia. Il luogo dove siamo trattati meglio e dove si brontola di più.
Famiglia. Piccola azienda, a tasse agevolate per la produzione di contribuenti.
Famiglia. Unità composta di individui che vivono nella stessa casa. È formata da marito, moglie, bambini, servi, cane, gatto, uccellino, scarafaggi, cimici e pulci. Tutti a costituire insieme la «base» della moderna società civile.
Famiglia: vita alla casalinga.
Felice quella famiglia che, senza possedere grandi ricchezze, tuttavia non soffre la povertà.
Gli affetti familiari si indossano solo in particolari occasioni.
Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo.
Gli odi insanabili sono sempre quelli di famiglia.
Governare una famiglia è poco meno difficile che governare un regno.
I complessi, le ossessioni, le nevrosi di cui soffrono gli adulti hanno la loro radice nel passato familiare; i genitori che hanno i loro conflitti, i loro problemi, i loro drammi, sono la compagnia meno desiderabile per il bambino.
I figli di una stessa famiglia, con lo stesso sangue, che hanno in comune le prime associazioni e le prime abitudini, conoscono una così profonda capacità di gioire insieme, che nessuna relazione successiva potrà mai eguagliare.
I padri non devono né vedere né sentire. Questa è l'unica vera base della vita di famiglia.
I tuoi, la tua famiglia, quelli che non ti tradiranno vengono prima di tutto; a parte quello, non esiste niente e nessuno.
Il desiderio di fusione interpersonale è il più potente. È la passione più antica, è la forza che tiene unita la razza umana, la tribù, la famiglia, la società. Il non riuscire e raggiungere questa unione significa follia e distruzione. Senza amore, l'umanità non sopravviverebbe un solo giorno.
Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite.
Il padre è sempre altrove: deputato a difendere la famiglia, di fatto è sempre fuori della famiglia a progettare la società o difendere la patria, cioè se stesso, la sua radice vitale.
Il ruolo naturale delle donne è essere un pilastro della famiglia.
Il sentimento della famiglia è un sentimento inferiore, quasi animale, creato dalla paura delle grandi belve libere e delle notti gonfie d'agguati e d'avventure. Nasce coi primi segni della vecchiaia che screpolano la metallica gioventù.
Il tenere famiglia corrisponde da sempre all'ottenere licenza di delinquere: per il bene dei propri cari si persegue il male dei cari solo altrui.
In genere le buone famiglie sono peggiori delle altre.
In una famiglia c'è una promessa implicita, incomprensibile per gli altri, di restare uniti, per quanto le cose possano farsi complicate.
L'affetto famigliare è il prodotto dell'istinto di conservazione egoistica e materiale della specie.
L'amicizia è tutto. L'amicizia vale più del talento. Vale più del governo. L'amicizia vale tanto quanto la famiglia.
L'attaccamento alla famiglia ha reso l'uomo carnivoro.
La cosa più importante nella vita familiare è cogliere un'allusione quando si fa un'allusione, e non farlo in caso contrario.
La famiglia autoritaria è il primo essenziale luogo di riproduzione di qualunque mentalità reazionaria, la fabbrica dell'ideologia e della struttura reazionarie.
La famiglia con le sue esigenze diviene uno dei criteri essenziali della ragione; ed è essa soprattutto che domanda e ottiene l’internamento.
La famiglia è concetto di Dio, non vostro. Potenza umana non può sopprimerla. Come la patria, più assai che la patria, la famiglia è un elemento della vita.
La famiglia è fonte delle fortune e sfortune dei popoli.
La famiglia è il test della libertà, perché è l'unica cosa che l'uomo libero fa da sé per sé.
La famiglia è l'associazione istituita dalla natura per provvedere alle necessità dell'uomo.
La famiglia è la patria del cuore.
La famiglia è spesso il feudo degli imbecilli.
La famiglia è tornata a diventare quel potente e insostituibile centro infinitesimale di tutto che era prima. Perché? Perché la civiltà dei consumi ha bisogno della famiglia.
La famiglia è un nucleo di repressione delle simpatie, di obblighi ad amare, di colpe, di proteste, carezze false e veri schiaffi.
La famiglia è un'istituzione orribile. È un luogo di crimini, riparato dalla legge.
La famiglia è un'unità composta non solo da bambini, ma da uomini, donne, un animale occasionale, e un comune raffreddore.
La famiglia è una caduta a grappolo verso la morte: invece di precipitare da soli, si precipita in compagnia, stringendosi reciprocamente le mani per consolazione.
La famiglia è uno stato che riceve autorità dalla noia, dalle convenienze e dalla paura di morir soli in casa.
La forza di una famiglia, come la forza di un'armata, si basa sulla lealtà reciproca.
La lampada familiare è una luminosa chioccia che cova delle uova putride di vigliaccheria.
La libertà individuale finisce per non significare più molto, se non è collegata a degli amici, a una famiglia, a una comunità.
La moderna famiglia singola è fondata sulla schiavitù domestica della donna, aperta o mascherata.
La pace può essere soltanto il frutto di un cambiamento spirituale, che inizia nel cuore di ogni essere umano e che si diffonde attraverso le comunità. La prima di queste comunità è la famiglia.
La più grande unità sociale del paese è la famiglia. O due famiglie: quella regolare e quella irregolare.
La salute si basa sulla felicità, dall'abbracciarsi e fare il pagliaccio al trovare la gioia nella famiglia e negli amici, la soddisfazione nel lavoro e l’estasi nella natura e nelle arti.
La società non esiste: ci sono uomini e donne, e famiglie.
La tua famiglia e il tuo amore devono essere coltivati come un giardino. Tempo, sforzi ed immaginazione devono essere impiegati costantemente per mantenere ogni relazione fiorente e in crescita.
La vera trasgressione è fare una famiglia e mettere al mondo dei figli. Ci vuole impegno e coraggio, soprattutto per le donne.
La verità per amore di se stessa può essere un'arma mortale nelle relazioni familiari. La verità senza misericordia può distruggere l'amore. Alcuni genitori provano troppo duramente a dimostrare esattamente come, dove e perché hanno avuto ragione. Questo approccio porterà amarezza e sconcerto. Quando gli atteggiamenti sono ostili, i fatti non sono convincenti.
La vita di famiglia perde ogni libertà e bellezza quando si fonda sul principio dell'io ti do e tu mi dai.
La vita familiare come la concepiamo noi non ci è più naturale di quanto sia naturale una gabbia a un cacatua.
La vita familiare è troppo intima per essere salvaguardata dallo spirito della giustizia. Può essere sostenuta dallo spirito dell’amore che va oltre la giustizia.
La vita familiare è un'interferenza nella vita privata.
Lavare i panni sporchi in famiglia significa proteggere chi li ha sporcati.
Le famiglie "minuscoli teatri in cui attori scadenti continuano a mettere in scena la stessa pessima rappresentazione, davanti a spettatori ammanettati alle loro sedie".
Le famiglie con bambini e le famiglie senza bambini si compatiscono a vicenda.
Le famiglie fanno sacrifici enormi per l'istruzione dei figli, ma in cambio pretendono molto. Un ragazzo che non rende abbastanza non ha diritto all’indulgenza dei genitori.
Le famiglie felici si somigliano tutte; le famiglie infelici sono infelici ciascuna a modo suo.
Mai prendere a prestito. Fondarsi sui debiti, sui prestiti, pregiudica la libertà, e quindi anche la bellezza di una famiglia.
Metter su famiglia è sempre un grave onere, particolarmente quando non si è sposati.
Nel migliore dei casi, oggi, è un ritrovarsi a Natale, a Pasqua e in occasione di nascite o funerali.
Nel modo in cui la concepiamo, la vita di famiglia non è più naturale di quanto sia naturale una gabbia per un pappagallo.
Nella famiglia, in cui sono spariti i dissidi quotidiani, si presentano drammi fatti di comportamenti estremi.
Niente è più contrario all'istituzione della famiglia, di una famiglia divisa.
Non c'è dubbio che è intorno alla famiglia e alla casa che le più grandi virtù della società umana si creano e si rafforzano.
Non sei tenuto a venerare la tua famiglia, non sei tenuto a venerare il tuo paese, non sei tenuto a venerare il posto dove vivi, ma devi sapere che li hai, devi sapere che sei parte di loro.
Nulla è tanto dolce quanto la propria patria e famiglia, per quanto uno abbia in terre strane e lontane la magione più opulenta.
Oggi ho lasciata la mia famiglia perché ero stanco di sentirmi solo.
Per i tradizionalisti l'unità base della "società" è la famiglia, per gli "hippies" è la tribù; ma per nessuno è l'individuo.
Per mettere il mondo in ordine, dobbiamo mettere la nazione in ordine. Per mettere la nazione in ordine, dobbiamo mettere la famiglia in ordine. Per mettere la famiglia in ordine, dobbiamo coltivare la nostra vita personale. Per coltivare la nostra vita personale, dobbiamo prima mettere a posto i nostri cuori.
Preferisco iniziare una famiglia che finirne una.
Quando entriamo nella famiglia, con l'atto di nascita, entriamo in un mondo imprevedibile, un mondo che ha le sue strane leggi, un mondo che potrebbe fare a meno di noi, un mondo che non abbiamo creato. In altre parole, quando entriamo in una famiglia, entriamo in una favola.
Quando rivolgi lo sguardo alla tua vita, le più grandi gioie sono quelle della famiglia.
Quando si trova un coniuge ammazzato, la prima persona inquisita è l'altro coniuge: questo la dice lunga su quel che la gente pensa della famiglia.
Quello che mette in sicurezza i legami famigliari è la reticenza.
Queste famiglie! Tutte uguali, eppure ciascuna così fiera di sé!
Riceviamo dalla nostra famiglia così le idee di cui viviamo come la malattia di cui moriremo.
Saper tenere a freno la propria famiglia non è meno difficile che governare uno stato.
Se la vostra è una famiglia felice, è molto probabile che vostro figlio non cerchi nessuna religione organizzata.
Si soffoca in ogni famiglia che non sia la propria. Anche nella propria si soffoca, ma non lo si nota.
Solo attorno a una donna che ama può formarsi una famiglia.
Sono le piccole cose che ti ricordano la tua famiglia quando sei in vacanza.
Spessissimo la famiglia è l'unica occasione per amare qualcuno.
Tale è l'ingrata posizione di un padre nella famiglia, colui che provvede per tutti, e il nemico di tutti.
Tra ciò che uno ha, non ho annoverato la moglie e i figli, poiché da questi è meglio dire che si è posseduti.
Un giorno farai per me cose che hai in odio. È questo che vuol dire essere una famiglia.
Un poeta ammogliato è già una strana cosa. Felice in famiglia, è poi davvero un fenomeno degno di studio.
Un uomo non dovrebbe mai trascurare la sua famiglia per gli affari.
Una famiglia alle prime armi è talvolta anche questo: una nebulosa contratta di egocentrismo a rischio di implodere.
Una famiglia è un'accolita di persone di età e di sesso diversi tese ad occultare rigorosamente imbarazzanti segreti comuni.
Una società nella quale alle donne viene insegnato tutto meno che la gestione della famiglia, la cura degli uomini e la creazione della futura generazione è una società che è sulla strada del suo declino.
È impossibile vincere le grandi scommesse della vita senza correre dei rischi, e le più grandi scommesse sono quelle relative alla casa e alla famiglia.