Passione

Aforismi

Bruttezza

Ad una donna le si può perdonare tutto, eccetto il fatto di essere brutta.
Alla bellezza ci si abitua, alla bruttezza non ci si rassegna.
Anche perseguitato dai guai, e malato e povero e brutto, hai sempre la tua anima da portare a destinazione, come un tesoro su un vassoio.
Basterà un po' di questo oro per render nero il bianco, bello il brutto, dritto il torto, nobile il basso, giovane il vecchio, valoroso il codardo....Questo schiavo giallo cucirà e romperà ogni fede...farà adornare la livida lebbra, collocherà in alto il ladro e gli darà titoli, genuflessioni ed encomio sul banco dei senatori.
Bellezza e bruttezza sono un miraggio perché gli altri finiscono per vedere la nostra interiorità.
Bruttezza. Dono che gli dei fanno a certe donne, e che rende possibile la virtù senza l'esercizio dell'umiltà.
C'è una bruttezza del volto non da altro prodotta che dalla ignobiltà dell'animo.
Chi non sa che è stata sempre la bruttezza del mondo a dare una mano alla bellezza dell’arte! La bellezza prova che un mondo diverso era possibile. Solo che adesso non lo è più.
Chi è brutta si lancia sulla gentilezza come un toro sul rosso.
Ciò che è brutto è sempre duraturo. Il bello segue la moda.
Ciò che è buono è meraviglioso, ciò che è brutto è esperienza.
Come tutte le mattine si alzò, si guardò allo specchio e si vide bruttissima: ci mise un'ora a farsi brutta.
Con il tempo, anche il bello diventa meno bello, e il brutto meno brutto. Bellezza e bruttezza, infatti, sono caratteristiche dei primi approcci; in seguito tendono ad avvicinarsi.
Cosa sono la bellezza o la bruttezza di fronte all'amore? Cos'è la bruttezza di un viso di fronte al sentimento nella cui grandezza si rispecchia l'assoluto stesso?
Due sole vere infelicità ha la vita, per coloro sui quali la natura esercita la sua feroce ingiustizia: la bruttezza e la vecchiaia, soggette al disprezzo e allo scherno, della bellezza e della gioventù.
Era così brutto da non poter sperare neppure in un bacio della fortuna.
Essere bella e amata, è semplicemente essere femmina; essere brutta e sapersi fare amare, è essere una principessa.
Gli uomini belli devono avere da vivere, tanto quanto i brutti.
Ho fatto sedere la bruttezza sulle mie ginocchia e me ne sono quasi subito stancato.
I nostri più grandi sforzi sono rivolti non a nascondere il male e il brutto in noi, ma il vuoto. La cosa più difficile da nascondere è quello che non c’è.
I saggi sono istruiti dalla ragione; le menti comuni dall'esperienza; gli stupidi dalla necessità; e i bruti dall'istinto.
I soldi sono la cosa più importante al mondo. Rappresentano la salute, la forza, l'onore, la generosità, e la bellezza quanto cospicuamente la mancanza di essi rappresenta la malattia, la debolezza, la vergogna, la meschinità e la bruttezza.
Il bisogno che fa gli uomini cattivi, fa brutte le donne.
Il bruto si copre, il ricco o lo sciocco si agghindano, l'uomo elegante si veste.
Il brutto della vita non è invecchiare, diventare brutta, perdere il marito e diventare povera, ma non avere nessuno che sia geloso di te.
Il disegno è la sincerità nell'arte. Non ci sono possibilità di imbrogliare. O è bello o è brutto.
Il miglior preservativo è la bruttezza.
Il pianto riesce a rendere spaventosa anche una bella donna. Se poi è brutta, diventerà addirittura repellente.
Il tempo scerne il bello e il brutto.
Il vantaggio di essere celibi è che quando si vede una bella ragazza non ci si deve rattristare all'idea di averne una brutta a casa.
Innamora più una graziosa bruttezza che una beltà soverchiamente sostenuta.
Io non attribuisco alla natura né bellezza né bruttezza, né ordine né confusione, giacché le cose non si possono dire belle o brutte, ordinate o confuse, se non relativamente alla nostra immaginazione.
L'artificio offre rimedio al brutto e perfeziona il bello.
L'opposto dell'amore non è odio, è indifferenza. L'opposto dell'arte non è il brutto, è l'indifferenza. L'opposto della fede non è eresia, è indifferenza. E l'opposto della vita non è la morte, è l'indifferenza.
La bellezza innata è troppo ambiziosa per considerarsi perfetta, mentre l’orgoglio della bruttezza innata è inarrivabile.
La bellezza è effimera, la bruttezza ti segue fino alla tomba.
La bellezza è effimera, la bruttezza ti segue fino alla tomba.
La bellezza è opinabile, sulla bruttezza sono tutti d'accordo.
La bellezza è soltanto epidermica, la bruttezza arriva fino all'osso.
La bellezza è una. Solo la bruttezza è molteplice.
La bruttezza ci è coabituale; perciò non ce ne avvediamo mentre che ci affoga.
La bruttezza di un oggetto è la condizione preliminare del suo moltiplicarsi su scala industriale.
La bruttezza e la bellezza della donna sono modi di vedere di chi guarda.
La bruttezza ha valori morali positivi. Anzitutto, l'uomo che n'è afflitto è privato dei troppo facili successi in amore; questa privazione lo incita ancor più alla conquista: egli infatti, per piacere può far valere soltanto il prestigio delle sue opere.
La consolazione dei brutti è la speranza che i belli non siano molto intelligenti.
La cosa bella delle cose brutte è che prima o poi cominciano a finire.
La decisione del cristiano di trovare brutto e malvagio il mondo ha reso il mondo brutto e malvagio.
La mancanza di sensibilità ha qualche vantaggio: non si vede la bellezza, ma, in compenso, non si è disturbati dalla bruttezza.
La manifestazione del vento del pensiero non è la conoscenza; è l'attitudine a discernere il bene dal male, il bello dal brutto.
La verità ai più non piace, come lo specchio alle persone brutte.
Le brutte donne sono state messe sulla terra per la consolazione dei ciechi.
Le buone maniere sono soprattutto un bisogno di chi è brutto. I belli possono permettersi qualsiasi cosa.
Le donne brutte sono sempre gelose dei loro mariti. Le donne belle non ne hanno mai il tempo. Sono sempre così occupate a essere gelose dei mariti delle altre.
Le tre virtù cardinali del perfetto uomo di mondo, e cioè la bruttezza decorativa, la stupidità dolce, l'ignoranza sicura.
Nella nostra società essere povera, brutta e per giunta intelligente condanna a percorsi cupi e disillusi a cui è meglio abituarsi quanto prima.
Nessun viso è brutto se i suoi tratti esprimono la capacità di una vera passione e l'incapacità di una menzogna.
Nessuno incolpi un uomo di essere brutto.
Non ci sono donne brutte, ma soltanto donne pigre.
Non importa essere nati brutti. Se una donna viene a patti con la propria bruttezza, riesce a farla diventare un dono di natura.
Non soltanto il bello dà della materia artistica, ma anche il brutto. Ciò che in generale si chiama brutto può nella natura diventare una grande bellezza.
Non sono brutto, ma mi arrangio.
Non è la deformità del corpo a rendere brutta l'anima, ma la bellezza dell'anima a far bello il corpo.
Nulla di più deprimente, per un uomo, della bruttezza di una donna, sulla quale la laidezza degli organi o dell'atto non risalti. La bellezza conta in primo luogo perché la bruttezza non può essere sciupata, laddove l'essenza dell'erotismo risiede appunto nella profanazione.
Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell'uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso.
Per malattia si deve intendere un intempestivo approssimarsi della vecchiaia, della bruttezza e dei giudizi pessimistici cose che sono in relazione fra loro.
Per una donna la bruttezza è già metà della strada verso la virtù.
Perché uno brutto ricco è molto più bello di un brutto povero?
Più il brutto diventa consueto, meno è brutto.
Possiamo dire che una cosa è bella, in quanto abbiamo l'idea di cosa sia una cosa brutta, e lo stesso dicasi per il bene e per il male.
Quando si è brutti, non si hanno mai vent'anni.
Riconoscere o criticare la bruttezza e l'inferiorità degli altri vuol dire creare inferiorità e bruttezza in te stesso, e ciò che crei in te stesso prima o poi verrà espresso attraverso la tua mente e la tua personalità.
Ritengo sia meglio essere belli che essere buoni. Ma d'altra parte nessuno più di me è disposto ad ammettere che è meglio essere buoni che essere brutti.
Se si considerano a fondo le cose, l'infermità e la bruttezza accettate con altera indifferenza, anziché contraddire la grandezza, l'affermano e la provano.
Se una donna brutta si fa amare, è amata perdutamente, perché ciò accade o per una strana debolezza del suo innamorato o per certe attrattive più segrete e invincibili di quelle della bellezza.
Sempre e dovunque anche il brutto ha i suoi aspetti affascinanti; è eccitante scoprirli là dove nessuno prima li ha notati.
Si può amare una donna brutta, ma non a prima vista.
Spesso una donna brutta è più civetta di una bella; la prima provoca gli uomini e l'altra li aspetta.
Supera i dubbi estetici. La bruttezza ha un vantaggio sulla bellezza: dura.
Tutte le cose esistenti sono in realtà una sola. Consideriamo preziose quelle che sono belle e rare, e orribili e sgradevoli quelle che sono brutte. Le orribili e sgradevoli possono essere trasformate in cose rare e preziose, e le rare e preziose in cose orribili e sgradevoli. Quindi si dice che un'energia vitale pervade il mondo. Di conseguenza, il saggio apprezza l'unità.
Tutti abbiamo varie forme di pazzia e di bruttezza, delle quali non siamo coscienti, ma di cui gli altri sono consapevoli. se ci pensi su fitto, non campi più.
Un bruto uccide per piacere. Uno sciocco uccide per odio.
Un uomo con un grosso conto in banca non può essere brutto.
Un uomo dovrebbe essere più alto, più vecchio, più pesante, più brutto, e più rauco di sua moglie.
Un uomo volgare è sempre brutto anche esteticamente. Un uomo gentile è sempre noioso.
Una donna bellissima può riuscire a sembrare brutta agli occhi di un uomo se è molto insicura.
Una donna bruttina ha di certo un vantaggio rispetto a una graziosa. Si abitua a dover usare il cervello e a combattere le proprie battaglie.
Una donna che non sa essere brutta non è bella.
Una donna non bella è più brutta di un uomo non bello.
È meglio essere belli che essere buoni, ma è meglio essere buoni che essere brutti.
È molto meglio essere giovani, belli, ricchi e in buona salute, piuttosto che essere vecchi, brutti, poveri e malati.
È orribile la bruttezza senza tatto.
È più facile perdonare ad una donna la sua bruttezza che la sua intelligenza.