Passione

Aforismi

Piero Zino

I libri Ŕ meglio ruminarli che divorarli.
Il tempo dello scrittore Ŕ quello che gli serve per portare a termine il libro; quello del lettore Ŕ tutto il tempo che viene dopo.
L'artista Ŕ l'agente di cambio della materia. Il critico il suo cambiavalute.
L'essenza della scrittura Ŕ data dalla sua inutilitÓ rispetto alle cose del mondo comune.
La solitudine consente, a volte, di leggere un dialogo sentendone con chiarezza le voci.
Per scorgere la scrittura, l'occhio dovrebbe avere le stesse componenti dell'inchiostro.