Passione

Aforismi

Il suono di una sola mano

Il maestro del tempio Kennin era Mokurai, Tuono Silenzioso.
Aveva un piccolo protetto, un certo Toyo, un ragazzo appena dodicenne.
Toyo vedeva che i discepoli pi¨ grandi andavano ogni mattina e ogni sera nella stanza del maestro per essere istruiti nel Sanzen o per avere privatamente qualche consiglio, e che il maestro dava loro dei koan per fermare le divagazioni della mente.
Anche Toyo voleva fare il Sanzen.

- Aspetta un poco

disse Mokurai.

- Sei troppo giovane.

Ma il piccolo insisteva, e l'insegnante finý con l'acconsentire.
Quella sera, all'ora giusta, il piccolo Toyo si present˛ alla porta della stanza Sanzen di Mokurai.
BattÚ il gong per annunciarsi, fece tre rispettosi inchini prima di entrare, poi and˛ a sedersi in riguardoso silenzio davanti al maestro.

- Tu puoi sentire il suono di due mani quando battono l'una contro l'altra

disse Mokurai.

- Ora mostrami il suono di una sola mano.

Toyo fece un inchino e se ne and˛ nella sua stanza per riflettere su questo problema.
Dalla sua finestra poteva sentire la musica delle geishe.

- Ah, ho capito!

proruppe.
La sera dopo, quando il suo insegnante gli chiese di illustrargli il suono di una sola mano, Toyo cominci˛ a suonare la musica delle geishe.

- No, no

disse Mokurai.

- Questo non serve.
Questo non Ŕ il suono di una sola mano.
Non hai capito niente.


Temendo che quella musica potesse disturbarlo, Toyo si trasferý in un luogo tranquillo.
Riprese a meditare.

- Quale pu˛ essere il suono di una sola mano?

Per caso sentý gocciolare dell'acqua.

- Stavolta ci sono

si figur˛ Toyo.
Quando torn˛ davanti al suo insegnante, Toyo imit˛ il gocciolare dell'acqua.

- Che cos'Ŕ?

disse Mokurai.

- Questo Ŕ il suono dell'acqua che gocciola, non il suono di una sola mano.
Prova ancora.


Invano Toyo meditava per sentire il suono di una sola mano.
Sentý il respiro del vento. Ma quel suono venne respinto.
Sentý il grido di un gufo. Anche questo venne rifiutato.
Nemmeno le locuste erano il suono di una sola mano.
Pi¨ di dieci volte Toyo and˛ da Mokurai con suoni diversi. Erano tutti sbagliati. Per quasi un anno si domand˛ quale potesse essere il suono di una sola mano.
Finalmente il piccolo Toyo entr˛ nella vera meditazione e super˛ tutti i suoni.

- Non potevo mettere insieme nient'altro,

spieg˛ pi¨ tardi

- cosý ho raggiunto il suono senza suono.

Toyo aveva realizzato il suono di una sola mano.