Passione

Aforismi

Proverbi Istriani

A barca rotta non serve la sssola.
A fiume nasce, a Segna cresce, a Trieste finisce.
A mettere chiodi in barca altrui c' sempre tempo.
Al tramonto si prendono i calamari.
Aria frizzante, bora piccola o piccolo scirocco.
Bandiera vecchia, onore del comandante.
Barche pulite non prendon soldi.
Boga e donna, ogni stagione buona.
Bora che sbaia, fuoco di paglia; bora scura, poco dura; bora a tratti, quella che batte.
Bora di notte, dura tre palline.
Bragozzi in porto, spie del cattivo tempo.
Camera senza armadione, come una barca senza gavone.
Cielo a pecorelle, pioggia a catinelle.
Cielo frizzante, o scirocco o piccola bora.
Dietro i lussignani non volano gabbiani.
Dietro la barca segue la lancia.
Il maestrale il ruffiano dello scirocco.
Il pane dei naviganti ha sette croste.
Il pesce che scappa sempre il pi grande.
Il pesce deve nuotare tre volte: la prima in acqua, la seconda nell'olio e la terza nel vino.
Il pesce nasce nell'acqua e muore nel vino.
In tre giorni nasce, per tre giorni cresce, in tre giorni muore.
L'ancora sta in acqua, e non impara mai a nuotare.
La barca non cosa per i Ciceri, cos come la campana si mette alle mucche e non ai maiali.
La barca non pecora e la pecora non barca.
Le menole son le salsicce dei lussignani.
Luna piena, l'equipaggio si agita.
Luna velata, barca armata.
Meglio annegare in mare profondo.
Meglio bonaccia a poppa che burrasca a prora.
Montagna priva di nuvole, scirocco aspetta.
Non attendere mai la bora se soffia lo scirocco.
Non c' uomo che non falla, non c' barca che non balla.
Nuvole rosse di mattina, o vento o pioggerellina.
Ostriche e granchi, i mesi con la r.
Poggia la barca e vira di bordo.
Quando c' bonaccia si naviga dormendo.
Quando il Monte Maggiore mette il cappuccio ed il Monte Ossero si scopre, avviso al marinaio che naviga nel Golfo del Quarnero.
Quando il Monte Ossero ha il cappello, o piove o fa bello.
Quando la luna va in garbino, lascia le togne e tieniti al vino.
Quando lampeggia a ponente, non lampeggia per niente.
Quando puzza la sentina, la pioggia si avvicina.
Quando spuntano le code dei delfini, chi va in mare vomita.
Quando tuona poco o assai piove.
Scirocco chiaro e tramontana scura, buttati in mare e non aver paura.
Scirocco scuro, sta in porto sicuro.
Se in porto c'e il gabbiano, in mare c' il fortunale.
Sgombro che viene, sardina che va.
Sole a monte, biscotto nella gavetta.
Sotto lo scoglio, bonaccia come l'olio.
Testa di orata, coda di branzino, il pi buono bocconcino.
Toni a tamburo, maltempo sicuro.
Tramontana, bora chiama.
Tutti sanno nuotare come il piombo.
Ultimo in barca, il peggior remo non manca.
Una foschia fa una pioggia, due foschie fanno una bora, tre foschie fanno bel tempo.
Uomo e triglia, ogni stagione buona.
Vento in poppa, met in porto.