Passione

Aforismi

Walt Whitman

Amo i dottori e odio le medicine.
Eravamo insieme, tutto il resto del tempo l'ho scordato.
Fra i rumori della folla ce ne stiamo noi due, felici di essere insieme, parlando poco, forse nemmeno una parola.
Gli anni a venire non conosceranno mai l'inferno ribollente e l'oscuro ambiente infernale, gli innumerevoli drammi minori e i retroscena della guerra di secessione ed è meglio che sia così.
La guerra vera non comparirà mai nei libri.
La personalità innata, e questa sola, permette a un uomo di star di fronte a presidenti o generali, o in qualsiasi distinta società, con aplomb e non la cultura, il sapere o l'intelligenza.
La prova di un poeta è che il suo paese lo assorba con lo stesso affetto con cui lui lo ha assorbito.
La semplicità è la gloria dell'espressione.
Lascia che l'anima rimanga fiera e composta di fronte ad un milione di universi.
Lettore, in te palpita la vita, tu fremi d'orgoglio e amore: sei come me, lettore e perciò ti dedico i miei canti.
Meglio perverso, che virtuoso per paura o per conformismo.
Mi contraddico? Certo che mi contraddico! Sono grande, contengo moltitudini.
Niente resiste tranne le qualità della persona.
Noi tutti anche i migliori e più audaci uomini e donne, sistemiamo la nostra vita tenendo conto di quello che la società convenzionalmente ordina e considera giusto.
Non ho alcun dubbio che ho meritato i miei nemici, ma non sono sicuro di aver meritato i miei amici.
Perché ci siano grandi poeti ci devono essere grandi pubblici.
Quando esamino la fama conquistata dagli eroi e le vittorie dei grandi generali, non invidio i generali.
Quanto sembrano meschine le discussioni di fronte ad un atto insolente!
Se c'è qualcosa di sacro, il corpo umano è sacro.
Tutta la bellezza deriva da un bel sangue e da un bel cervello.
Una grande città è quella che ha gli uomini e le donne più grandi.
Vi dimostrerò come non può accadere nulla di meglio della morte.