Passione

Aforismi

Umore

A cinquantadue anni non c'è, in genere, che la felicità e il buon umore che possa rendere un uomo attraente.
Bisogna saper vincere il nostro cattivo umore.
Buon umore, intuizione, creatività, credulità e maggiore assegnamento sul sistema vanno insieme.
Certo, ci sono buoni e cattivi momenti, ma il nostro umore cambia più spesso della nostra fortuna.
Gli uomini celebri sono sempre di cattivo umore. Si trasformano in articoli di mercato, diventano estranei e incomprensibili a se stessi e immagini viventi di sé tali e quali come morti.
I capricci del nostro umore sono ancora più bizzarri di quelli della fortuna.
Il buon umore è qualcosa di generoso: dà più di quanto riceve.
Il buon umore è un dovere che noi abbiamo verso il prossimo.
Il buon umore è un tonico per lo spirito ed il corpo. È l’antidoto migliore per ansia e depressione. Fa bene agli affari. Attrae e mantiene gli amici. Alleggerisce le difficoltà. È la via diretta alla serenità e all’appagamento.
Il buon umore è uno dei più grandi conservanti dei lineamenti.
Il caso e gli umori governano il mondo.
Il cattivo umore ha fatti più filosofi misantropi, che la filosofia abbia fatti scrittori stimabili.
Il cattivo umore è l'evadere dalla realtà; il buon umore è l'accettarla.
Il nostro umore mette un prezzo a tutto ciò che ci proviene dal caso.
Il problema dell'avere il senso dell'umorismo è che spesso le persone su cui lo pratichi non sono molto di buon umore.
L'attitudine, il buonumore e l'azione (persistenza) scacceranno le paure e il rigetto. La paura di fallire non esiste se sei convinto che non esista.
L'esercizio fermenta gli umori, li proietta nei loro propri canali, elimina tutte le sovrabbondanze, e aiuta la natura in queste segrete distribuzioni, senza le quali il corpo non potrebbe sussistere nel suo vigore, e neanche l'anima agire con allegria.
L'umorista è un uomo di buon cattivo umore.
L'unica saggezza è fare in modo che la nostra felicità e il nostro umore dipendano solamente da noi stessi.
La cosa che più ti aiuta a guarire è il buon umore.
La felicità e l'infelicità degli uomini dipende tanto dalla loro buona sorte quanto dal loro umore.
La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore.
La ricchezza, la bellezza, tutto si può perdere, ma la gioia che hai nel cuore può essere soltanto offuscata: per tutta la vita tornerà a renderti felice. Prova, una volta che ti senti solo e infelice o di cattivo umore, a guardare fuori quando il tempo è cosí bello. Non le case e i tetti, ma il cielo. Finché potrai guardare il cielo senza timori, saprai di essere puro dentro e che tornerai a essere felice.
Le donne che sono abitualmente di cattivo umore potrebbero chiedersi se seguono il sistema di condotta che esse credono sinceramente la via della felicità. Non c'è un po' di mancanza di coraggio accompagnato da un po' di bassa vendetta in fondo al cuore di una puritana?
Macché ottimismo e pessimismo! Ciò che conta è l’umore del momento.
Non andate in vacanza durante l'estate: troverete soltanto gente di cattivo umore.
Per legge di natura, nessuno è attratto dalle persone di cattivo umore, tanto bisognose di gentilezza e di coccole, riservate invece, e senza nessuna cattiva intenzione, a creature positive, cui non sarebbero così necessarie.
Poche amicizie possono sopravvivere agli sbalzi d'umore di una storia d'amore.
Pochi animali riescono a manifestare il loro umore attraverso le espressioni in modo tanto distinto quanto i gatti.
Quanti mariti e mogli vediamo che, fin dal secondo anno della loro unione, non hanno più nulla in comune se non il nome, la condizione sociale, il cattivo umore e l’infelicità?
Se a volte un edificio seducente ci mette di buon umore, ci sono invece momenti in cui nemmeno il luogo più ameno sarà in grado di sfrattare la nostra tristezza o la nostra misantropia.
Se la malattia e la tristezza sono contagiose, non c’è niente al mondo così irresistibilmente contagioso come il riso e il buonumore.
Se sei di buon umore, non ti preoccupare. Ti passerà.
Sii di buon umore. Non pensare agli insuccessi di oggi ma ai successi che potranno arriderti domani. Hai scelto per te un compito difficile, ma avrai successo se perseveri; e scoprirai la gioia nel superare gli ostacoli.
Soprattutto, e in ogni momento, esercitati al buon umore.
Umore instabile e incoerenza sono le maggiori debolezze della natura umana.
Vedo dal tuo infinito sconforto, dalla tua bramosia di fraintendersi l'uno con l'altro e dal tuo pessimo umore, che è vero amore.
È cosa giusta, ponderata e nobile che, se malattia e dolore sono contagiosi, non vi sia nulla al mondo di così irresistibilmente contagioso come il riso e il buon umore.