Passione

Aforismi

Mancanza

All'avaro manca tanto quello che ha quanto quello che non ha.
Alla gente non manca la forza, ma la volontà.
Alla povertà mancano molte cose, all'avarizia tutte.
Alla vita manca sempre qualcosa per essere perfetta.
Che aspetto presenterebbe la vita se non fosse priva di senso? L'assoluta mancanza di significato è la base su cui riposa.
Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
Ciò che ci manca, ciò che ci ferisce ci individua.
Contrariamente a tutte le specie, noi stiamo programmando personalmente la nostra scomparsa per mancanza di intelligenza e di comprensione della vita.
Dove c'è mancanza di una buona idea troverai la noia.
Dove manca la speranza non resta più luogo all'inquietudine.
Essere sinceri con se stessi e con gli altri riguardo a quanto siamo o non siamo capaci di fare, neutralizza la mancanza di sicurezza di sé.
Forse attendo invano, ma spero in un "mi manchi" che mi accarezzi l'anima.
Grande pena è per il povero procurarsi quello che gli manca, e per il ricco grande fatica è custodire quello che gli avanza.
I due punti più deboli della nostra epoca sono la mancanza di principi e la mancanza di immagine.
I nostri sistemi, forse, non sono niente più che una scusa inconscia per le nostre mancanze, un'impalcatura gigante la cui funzione è di nascondere da noi i nostri peccati favoriti.
I problemi generano problemi, e la mancanza di metodo nel risolverli apertamente genera più problemi.
Il fallimento è causato più spesso dalla mancanza di energia che dalla mancanza di capitale.
Il mondo soffoca per la mancanza di cuore e di spontaneità di chi lo governa.
Il nostro viaggiare su e giù indica, oltre che curiosità, anche un bisogno, ma di che? Che cosa ci manca?
Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è starci seduto vicino e sapere che non lo potrai avere mai.
Il potere corrompe, ma la mancanza di potere corrompe in modo assoluto.
L'acqua non ti manca finché non è arido il tuo pozzo.
L'amore sai cos'è solo quando te lo levano. L’amore è mancanza.
L'amore vive fino a quando gli amanti continuano, almeno un po’, a mancarsi.
La base di ogni volere è bisogno, mancanza, ossia dolore, a cui l'uomo è vincolato dall'origine, per natura. Venendogli invece a mancare oggetti del desiderio, quando questo è tolto via da un troppo facile appagamento, tremendo vuoto e noia l'opprimono: cioè la sua natura e il suo essere medesimo gli diventano intollerabile peso. La sua vita oscilla quindi come un pendolo, di qua e di là, tra il dolore e la noia, che sono in realtà i suoi veri elementi costitutivi.
La certezza, l'abitudine, la prevedibilità uccidono non solo la passione (per mancanza di ostacoli) ma anche il godimento, che è parente della sorpresa.
La confessione delle nostre mancanze è un compito ingrato. Sa più di ostentazione che di sincerità e modestia. Sembra come se noi considerassimo le nostre debolezze altrettanto buone quanto le virtù degli altri.
La felicità non dipende da quello che ci manca, ma dal buon uso che facciamo di quello che abbiamo.
La mancanza di conoscenza si accompagna a un’illusione riguardante la qualità della conoscenza stessa: lo stesso processo che ci fa sapere meno ci rende soddisfatti di ciò che sappiamo.
La mancanza di disciplina è un male peggiore della mancanza di cultura.
La mancanza di genio si può rimproverare soltanto a chi presume di essere un genio.
La mancanza di informazioni è anch’essa informazione.
La mancanza di intelligenza è la madre di ogni male.
La mancanza di lettura di buoni libri indebolisce la visione e rafforza la nostra tendenza più fatale, il convincimento che il "qui ed ora" sia tutto quello che c'è.
La mancanza di qualcosa che si desidera è una parte indispensabile della felicità.
La mancanza di successo è l'unica cosa che faccia dare alle azioni il nome che meritano; perciò l'inettitudine è la sola che soffra di rimorsi.
La massima eleganza, quella che può riscattare tutte le mancanze di un uomo, è saper morire con dignità.
La perdita delle proprie radici culturali e la mancanza di uno scopo nella vita siano tra i principali fattori che spingono alcuni di noi a giocare con la morte.
La povertà è la consapevolezza della mancanza.
La verità è che i nostri momenti più belli è facile che capitino quando ci sentiamo profondamente scontenti, infelici, o mancanti di qualcosa. Perché è solo in questi momenti che, spinti dal nostro sconforto, che siamo proni a staccarci dalle nostre abitudini e ad iniziare a cercare dei modi diversi o delle vere risposte.
La vita e l'assoluta mancanza d'illusione, e quindi di speranza, sono cose contraddittorie.
Le cose indispensabili alla felicità umana sono semplici, così semplici che le persone complicate non sanno costringersi a riconoscere quali sono le cose delle quali sentono realmente la mancanza.
Nel momento in cui si afferma la mancanza dell’altro, emerge il desiderio: la seduzione è avvenuta.
Nelle cose di questo mondo è preferibile tenersi lontani dalla perfezione. Prendi ad esempio la luna, una volta piena comincia a calare; quando la frutta è matura cade a terra. Una piccola mancanza assicura l’eternità.
Noi non apprezziamo il valore di ciò che abbiamo mentre lo godiamo; ma quando ci manca o lo abbiamo perduto, allora ne spremiamo il valore.
Noi non valutiamo mai la realtà della nostra condizione fino al momento in cui ci viene illustrata da una congiuntura diametralmente opposta, né sappiamo valutare i beni di cui godiamo fino a quando ci vengono a mancare.
Non di rado l'onestà è soltanto mancanza d'occasioni di disonestà.
Non essere anarchico a sedici anni, è mancanza di cuore. Esserlo ancora a quarant'anni, è mancanza di giudizio.
Non farti mai un elenco delle cose che ti mancano. Conta invece le cose buone che hai. Pensa a tutto ciò che possiedi o che ti piace fare, fino al minimo particolare, e allora vedrai che, tutto sommato, la vita è stata buona con te.
Non lamentiamoci della mancanza di giustizia finché abbiamo armi, e finché siamo liberi di usarle.
Non mi manca quello che mostravi di essere, mi manca quello che pensavo tu fossi.
Non patisce mancanza chi non sente desiderio.
Non si guarisce mai da ciò che ci manca, ci si adatta, ci si racconta altre verità. Si convive con se stessi, con la nostalgia della vita, come i vecchi.
Non si soffre, in effetti, per la mancanza di questi beni, ma per il pensiero della loro mancanza. Chi ha il possesso di sé non ha perso niente: ma quanti hanno la fortuna di possedere se stessi?
Ogni pensiero aggressivo che formuliamo è un ladro. Ogni nostra mancanza di fede è un criminale. Ogni volta che ascoltiamo con atteggiamento critico e non col cuore siamo fuori strada.
Parlare, e soprattutto scrivere, è sempre un modo di venire a patti con la mancanza di senso della vita.
Potere è serietà: nei rapporti con il potere sorridere è un’indelicatezza, dimostra mancanza di rispetto.
Povero è colui che soffre perché non possiede ciò che desidera e ne sente la mancanza.
Preferisco passare per folle o stupido, fino a quando le mie mancanze mi daranno piaceri e illusioni, che essere un saggio arrabbiato.
Prima del nostro arrivo niente mancava al mondo; dopo la nostra partenza, niente gli mancherà.
Può capitare che già poco tempo dopo noi rimpiangiamo la morte dei nostri nemici e oppositori quasi come quella dei nostri amici: quando sentiamo la loro mancanza come testimoni dei nostri splendidi successi.
Quando le informazioni mancano, le voci crescono.
Quando mancano i purosangue fanno trottare gli asini.
Quando ti viene una nostalgia, non è mancanza, è presenza, è una visita, arrivano persone, paesi, da lontano e ti tengono un poco di compagnia.
Quello che abbiamo può non farci felici ma quello che ci manca ci fa sicuramente infelici.
Quello che ci manca ci attira. Nessuno ama la luce come il cieco.
Quello che non ho, è quel che non mi manca.
Rimedia alle tue mancanze, e i tuoi meriti avranno cura di se stessi.
Se dentro di noi non siamo mai soddisfatti e vogliamo sempre di più, non saremo felici, ci mancherà perennemente qualcosa.
Se manca qualcosa alla tua vita è perché non hai guardato abbastanza in alto.
Se non ami la donna che sposi, i figli non ti basteranno a compensare quella mancanza.
Se vuoi offendere un avversario, lodalo a gran voce per le qualità che gli mancano.
Sempre la prudenza manca quando più ne abbiam bisogno.
Si ama sempre quello che di più ci manca.
Siamo schiavi delle abitudini. Lavoriamo per raggiungere uno scopo, e una volta che l’abbiamo raggiunto ci accorgiamo di sentire la mancanza delle nostre vecchie occupazioni.
Solo quando vengono a mancare, ci accorgiamo di quanto erano piantate nelle nostre vite persone e cose.
Tutta la ricchezza dell'uomo è in ciò che gli manca.
Tutte le relazioni d'amore nascono da una mancanza, ci immoliamo a qualcuno che semplicemente sa accomodarsi in questo spazio aperto e dolorante per farne quello che vuole: farci del bene oppure distruggerci.
Un cuore che cerca sente bene che qualcosa gli manca; ma un cuore che ha perduto sa di cosa è stato privato.
Un gran rumore da una parte e mancanza di responsabilità dall'altra.
Un uomo può diventare così abituato al pensiero delle proprie mancanze che inizierà ad averle care come piccole e affascinanti caratteristiche personali.
Voler spacciare il sogno per un mero gioco di pensieri, mere immagini fantastiche, rivela mancanza di riflessione e di onestà.
È che sono le difficoltà a sviluppare l’intelligenza, la facilità produce solo mancanza di motivi e riflessi lenti.
È la mancanza di rabbia che finisce per uccidere. Mentre l’aggressività depura o guarisce.
È vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.